A te la parola!
Argini

A te la parola!

A te la parola!

Il progetto vuole favorire la partecipazione degli immigrati alla formazione linguistica offerta sul territorio regionale, diffondere innovativi strumenti didattici per l’apprendimento dell’italiano L2, attuare corsi di lingua italiana e di educazione civica di livello pre A1, A1 e A2, corsi L2 online, orientamento, mediazione culturale e incontri per la cittadinanza attiva.


Share on FacebookEmail this to someonePrint this page

Scheda progetto

Le nostre esperienze

Formazione e lavoro, Intercultura e scuola

Periodo di attuazione

2017-2018

Finanziatore

Ministero dell’Interno. Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione -2014-2020

Obiettivi e attività

Finalità generale del progetto è il consolidamento del Piano Regionale Campano per la
formazione civico-linguistica dei cittadini di Paesi Terzi volto a garantire, in linea con il
IV Principio di Base comune sull’integrazione, l’acquisizione da parte dei cittadini dei
Paesi Terzi, della lingua, della storia e delle istituzioni della società italiana nella
prospettiva di una piena integrazione sociale dei cittadini stranieri e la costruzione di
una cittadinanza interculturale e coesa.
Pertanto, obiettivi specifici del presente progetto sono:

  • aumentare l’offerta formativa per l’apprendimento dell’italiano come seconda lingua a
    partire dalle differenti competenze linguistiche e dai gruppi target di immigrati presenti
    sul territorio regionale con fabbisogni specifici;
  • favorire la partecipazione degli immigrati con particolare riferimento a gruppi target
    specifici a rischio di marginalità sociale: donne, analfabeti, persone a rischio di
    isolamento geografico, titolari e richiedenti di protezione internazionale e umanitaria;
  • stimolare e supportare l’effettiva partecipazione dei corsisti alla pratica di cittadinanza;
  • arricchire le metodologie d’insegnamento della lingua italiana e dell’educazione civica
    ad immigrati; rafforzare le competenze dei docenti di italiano lingua seconda anche in
    relazione al nuovo target dei destinatarie delle linee guida preA1 e B1;
  • supportare una corretta informazione relativamente agli adempimenti normativi a
    carico dei cittadini non comunitari, anche presso gli uffici periferici dello Stato;
  • rafforzare le competenze dei docenti nella didattica dell’italiano L2 e più in generale le
    capacità organizzative ed operative dei soggetti componenti il sistema formativo
    linguistico regionale.
Destinatari

Rifugiati e titolari di protezione sussidiaria; soggetti privi di elementi conoscitivi dell’italiano; cittadini dei Paesi terzi che vivono in condizioni di marginalità sociale; gruppi vulnerabili.

Contatti

Tel 081293390

formazione@coopdedalus.it


Share on FacebookEmail this to someonePrint this page