Centro educativo interculturale Napoli orientale

Centro educativo interculturale Napoli orientale

Riqualificazione urbana e sociale della zona orientale della città di Napoli, attraverso interventi integrati che coniughino azioni miranti all'aggregazione e socializzazione.

Aree di intervento

Minori soli

Periodo di attuazione

2008 – 2010

Ente finanziatore

La Fondazione Vodafone Italia ha finanziato lo start up del Centro.

Obiettivi e attività

Il progetto mira a contribuire alla riqualificazione urbana e sociale della zona orientale della città di Napoli, attraverso interventi integrati che coniughino azioni miranti all’aggregazione e socializzazione e l’accompagnamento a percorsi formativi per minori e giovani del territorio. S’intende incidere sul piano urbano attraverso il recupero di un bene confiscato alla criminalità organizzata per la realizzazione di un Centro Educativo interculturale presso il quale ospitare attività di carattere formativo e ludico-ricreativo.

L’intervento si articola in:

  • Formazione agli operatori del settore pubblico e del privato sociale sui minori stranieri non accompagnati
  • Formazione di operatori pari
  • Sostegno all’alfabetizzazione italiana
  • Alfabetizzazione informatica
  • Orientamento al lavoro ed alla formazione e formazione professionale on the job
  • Sportello di counseling familiare
  • Accompagnamento ai servizi sociosanitari
  • Attività sportive
  • Laboratori di creatività e manipolazione per il riuso creativo di materiali poveri
  • Laboratori filmici e di fotografia.
Destinatari

Minori e giovani, italiani e stranieri.


Share on FacebookEmail this to someonePrint this page
home | Progetti | Archivio progetti | Centro educativo interculturale Napoli orientale