La cooperativa sociale Dedalus, nell’ambito di GRAZIA SOTTO PRESSIONE – Percorsi di cittadinanza rivolti a minori che si ritrovano in situazioni di grave povertà educativa, e Fuori Tratta – Progetto regionale rivolto al contrasto della tratta ai fini dello sfruttamento sessuale, promuove un seminario di approfondimento e condivisione delle metodologie tese alla presa in carico sociale delle donne vittime di tratta e alla tutela dei minori vittime di violenza diretta ed assistita.
Il fenomeno delle vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale come forma di violenza di genere, nonché il tema delle relative ricadute di tali vissuti sul benessere psicofisico dei loro figli minori, richiede sempre più la necessità di adottare una prospettiva più ampia, multidisciplinare, con interventi specifici sia in riferimento agli aspetti clinici e socio educativi, che in relazione alla tratta di esseri umani e alle questioni di genere. Interventi che sappiano intrecciare il sostegno ai percorsi di emancipazione socio-lavorativa per le donne, con un accompagnamento alla cura del proprio benessere psico-fisico, insieme alla tutela dei loro figli e delle figlie.

Collegati qui al seminario su zoom

Gli argomenti che saranno affrontati nell’ambito del seminario sono:
· La tratta ai fini dello sfruttamento sessuale delle donne nigeriane
· Le conseguenze sulla maternità delle donne migranti che hanno esperito la tratta e che subiscono violenza
· Minori vittime di violenza diretta e indiretta
· Il sistema di intervento a protezione dei minori come opportunità di rafforzamento delle capacità genitoriali e di migliore esercizio della responsabilità genitoriale
· La valutazione delle competenze genitoriali
· La mediazione linguistico culturale come strumento a supporto del sistema di protezione dei minori (Procura, Tribunale, Servizi Sociali)
· Il ruolo degli enti antitratta e delle Casa per donne maltrattate e vittime di tratta
· Il ruolo dei servizi sociali e dei percorsi verso l’autonomia sociale ed economica

Interverranno:

Gaetana Castellaccio (Dedalus – responsabile area accoglienza donne);
Annamaria Scapicchio (Dedalus – supervisora Case Rifugio e CAV);
Nagia Ramadan (Tribunale per i minorenni di Napoli – giudice);
Rosa Labonia (Tribunale per i minorenni di Napoli – giudice);
Francesco Garzillo (Ordine degli Psicologi Campania – Commissione Pari Opportunità);
Cristina Cecchini (ASGI – avvocata);
Marianna Giordano (Consultorio familiare Istituto Toniolo);
Fatimah Ehikhebolo (Dedalus – mediatrice culturale);
Mariola Grodzka (Prog. YALLA – coordinatrice e mediatrice culturale);
Francesca Menna (Comune di Napoli – assessore pari opportunità );

Modera e introduce
Andrea Morniroli (coord. progetto Grazia Sotto Pressione; portavoce Piattaforma Nazionale Anti-Tratta)

E’ previsto dibattito con operatrici e operatori anti-tratta, operatrici anti-violenza, mediatrici culturali, assistenti sociali, avvocati, psicologi, istituzioni, magistrati.

Scarica la locandina

Per Info: 081293390 e comunicazione@coopdedalus.it

 

 


Share on FacebookEmail this to someonePrint this page
home | Iniziative ed eventi | Notizie ed eventi | Delicati Equilibri. L’essere madri e figlie/i nei percorsi di tratta a scopo di sfruttamento sessuale e violenza di genere
vai al pdf

Iniziative ed eventi

Scadenza 4 marzo 2021 ore 12

Cerchiamo un docente di matematica per il Base Camp di Napoli

𝗙𝗶𝗻𝗼 𝗮𝗹 4 𝐦𝐚𝐫𝐳𝐨 𝐨𝐫𝐞 𝟏𝟐:𝟎𝟎 𝗽𝗼𝘁𝗿𝗮𝗶 𝗶𝗻𝘃𝗶𝗮𝗿𝗲 𝗹𝗮 𝘁𝘂𝗮 𝗰𝗮𝗻𝗱𝗶𝗱𝗮𝘁𝘂𝗿𝗮 𝗲 𝗶𝗹 𝘁𝘂𝗼 𝗰𝘂𝗿𝗿𝗶𝗰𝘂𝗹𝘂𝗺 a basecampnapoli@gmail.com per il Base... Mostra articolo

A partire dal 25 novembre è iniziata la nostra campagna di comunicazione sulla tratta, realizzata nell'ambito del progetto Libere Tutte con il sostegno di Fondazione CON IL SUD

Sai di cosa si tratta?