Integrazione ed inclusione scolastica dei minori Rom, Sinti e Caminanti presenti nella città di Napoli.

Integrazione ed inclusione scolastica dei minori Rom, Sinti e Caminanti presenti nella città di Napoli.

Il progetto punta a sostenere e a rafforzare la frequenza scolastica e l’alfabetizzazione dei minori rom. Per contrastare la dispersione e l’abbandono, migliorare il successo formativo, favorire i processi di integrazione scolastica le operatrici e gli operatori puntano a creare un legame coerente e continuativo tra i principali ambiti di vita, di relazione e socialità dei bambini e degli adolescenti rom: il contesto scolastico, quello familiare-abitativo, quello ricreativo e del tempo libero. L’impegno è quello di superare quella sorta di separazione e di inclusione a metà che spesso caratterizza i temi di vita dei bambini e delle bambine rom: inseriti a scuola ma allontanati nel resto della loro quotidianità. È altresì finalità del progetto stabilizzare e rendere reciprocamente riconosciuta come opportunità la relazione tra scuola e famiglie rom, nonché stimolare l’autonomia e la conoscenza del territorio da parte dei genitori in ambito sociale.


Share on FacebookEmail this to someonePrint this page

Scheda progetto

Le nostre esperienze

Intercultura e scuola, Marginalità urbana, Mediazione culturale

Periodo di attuazione

Dal 2015 in corso

Finanziatore

Comune di Napoli Servizio Contrasto Nuove Povertà e Rete delle Emergenze Sociali

Obiettivi e attività

Il progetto punta a creare un legame coerente e continuativo tra i principali ambiti di vita, di relazione e socialità dei bambini e degli adolescenti rom, sinti e camminanti: il contesto scolastico, quello familiare-abitativo, quello ricreativo e del tempo libero. Una finalità che mira a superare quella sorta di separazione, di “inclusione a metà” che spesso caratterizza i temi di vita dei bambini e delle bambine rom: inseriti a scuola ma allontanati nel resto della loro quotidianità.
E’ altresì finalità del progetto stabilizzare e rendere reciprocamente riconosciuta come opportunità la relazione tra scuola e famiglie rom.

Le attività previste dal progetto sono:

  • attività con le scuole: laboratori interculturali, attività di formazione, consulenza e supervisione rivolta a docenti, dirigenti e personale ata, supporto bambini e condivisione con le famiglie del campo;
  • attività di sostegno e mediazione scuola-famiglia;
  • attività di accompagnamento degli alunni.
Destinatari

Alunni con cittadinanza non italiana, più nello specifico di etnia rom, sinti e camminanti che frequentano le scuole primarie.

Contatti

Tel 081293390

intercultura@coopdedalus.org


Share on FacebookEmail this to someonePrint this page