Mediazione a chiamata

Mediazione a chiamata

Collaborazioni con l’ufficio di supporto del Comune di Napoli e interventi trasversali a servizi Dedalus

Aree di intervento

Mediazione culturale

Periodo di attuazione

2010 – in corso

Ente finanziatore

Il servizio di mediazione è trasversale ai progetti dedalus.

Obiettivi e attività

L’obiettivo generale è quello di rafforzare e garantire la fruibilità del fondamentale diritto alla salute e alla cittadinanza per le persone immigrate extracomunitarie e comunitarie.
Più nello specifico il servizio si pone i seguenti obiettivi:

  • superare le barriere linguistico-culturali che diventano disagio per l’utente, ma anche difficoltà operativa per  l’operatore del servizio e supportare gli operatori stessi nelle relazioni con gli utenti stranieri;
  • rendere i servizi capaci di ascoltare e raccogliere la domanda sociale oltre che sanitaria di popolazioni di origini etniche e culturali diverse;
  • rafforzare e costruire la rete dei servizi territoriali per ampliare le forme e modalità di intercettazione dei bisogni degli immigrati.

L’attività principale è la mediazione linguistico-culturale, azione attraverso la quale abbattere le difficoltà e le diffidenze delle persone immigrate a rivolgersi consapevolmente ai servizi territoriali in particolare quelli sanitari, sociali e scolastici.

Destinatari

Immigrati extracomunitari e comunitari.

Partner e Rete

P.O.  Asl Napoli 1 Centro, scuole del territorio, associazioni del terzo settore e comunità di migranti.


Share on FacebookEmail this to someonePrint this page
home | Progetti | Archivio progetti | Mediazione a chiamata