Freed

Freed

Azione transnazionale ed intersettoriale per il contrasto della tratta di persone a scopo di sfruttamento lavorativo. Identificazione e assistenza delle vittime.

Aree di intervento

Tratta e sfruttamento

Periodo di attuazione

2008 – 2009

Ente finanziatore

Presidenza del Coniglio dei Ministri – Dipartimento per le pari opportunità su fondi della Commissione Europea – Dipartimento per la Giustizia la Libertà e la Sicurezza – Programma Prevention and Fight against Crime 2007.

Obiettivi e attività

La ricerca azione ha avuto l’obiettivo di approfondire conoscenza del fenomeno dello sfruttamento lavorativo connesso alla tratta di persone, al fine di elaborare e mettere in campo efficaci interventi di prevenzione e di contrasto. La ricerca ha analizzato il contesto normativo e giudiziario di lotta alla tratta e al lavoro paraschiavistico nei territori di riferimento, il sistema di assistenza e protezione delle vittime del lavoro paraschiavistico e delle buone pratiche già sviluppate e i settori produttivi più esposti al fenomeno del lavoro paraschiavistico e del grave sfruttamento lavorativo per poi elaborare un’azione di sensibilizzazione e coinvolgimento degli enti territoriali preposti, nell’ottica della creazione di una rete sistemica di intervento.
Infine sì è giunti alla stesura di un manuale per la formazione degli ispettori del lavoro e relativo vademecum operativo e sono stati organizzati dei seminari regionali di formazione congiunta in tema di tratta e lavoro paraschiavistico.

Enti e Partner

Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità, Ministero del Lavoro, Cnel (Consiglio nazionale dell’Economia e del Lavoro), Comando Generale dei Carabinieri, Cgil, Cisl, Uil, Ugl, città di Venezia, Associazione On the Road, Parsec, Oil (Organizzazione Internazionale del Lavoro), Agenzia nazionale contro la tratta di persone – Romania, Ispettorato Nazionale del Lavoro – Polonia, Ispettorato portoghese del lavoro.


Share on FacebookEmail this to someonePrint this page