Numero Verde Antitratta

Numero Verde Antitratta

800 290 290

Aree di intervento

Tratta e sfruttamento

Periodo di attuazione

2007 – in corso

Ente finanziatore

Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità.

Obiettivi e attività

Il Numero Verde Antitratta è un dispositivo istituito come azione di sistema propedeutica, nell’ambito degli interventi in favore delle vittime della tratta previsti dall’art. 18 del d.lgs. 286/1998 e dall’art. 13 della Legge 228/2003.
Gli obiettivi del progetto sono: emersione, identificazione, segnalazione e invio ai servizi di protezione delle vittime di tratta e sfruttamento. Il progetto, inoltre, svolge attività di raccolta dati, monitoraggio del fenomeno e di collegamento tra i diversi enti che a livello nazionale lavorano su tali tematiche a supporto della messa in rete dei trasferimenti degli utenti da un progetto ad un altro.

Attività – il servizio 24 ore su 24 prevede:

  • Ascolto e informazione alle vittime sulle possibilità di fuoriuscita dalla condizione di tratta e sfruttamento
  • Consulenza a soggetti istituzionali e del privato sociale che entrano in contatto con persone vittime di tratta
  • Valutazione della sussistenza delle condizioni necessarie per gli interventi di sostegno previsti dalla normativa vigente
  • Invio delle persone vittime di tratta alle strutture del territorio preposte alla realizzazione dei programmi di assistenza sociale ex art.13 L.228/03 e dei programmi di assistenza e integrazione sociale ex art.18 D.L.vo 286/98
  • Messa in rete delle richieste di trasferimento delle persone vittime di tratta da parte de soggetti attuatori dei progetti art. 13 e art.18 in territori altri
  • Raccolta dati e monitoraggio del fenomeno
  • Promozione e diffusione del numero verde sul territorio di competenza
  • Mediazione sociale e dei conflitti
  • Seminari informativi/formativi.

 

Destinatari

I principali destinatari sono le persone vittime di tratta soggette ad ogni forma di sfruttamento, il dispositivo può essere attivato anche da: Forze dell’ordine, Autorità giudiziaria, Servizi socio-sanitari, Enti del privato sociale, Associazioni di categoria del mondo del lavoro, Privati cittadini.

Partner e rete

OIM; Cooperativa sociale BorgoRete; Associazione Casa dei Giovani (Bagheria); Associazione CE.ST.RI.M. (Potenza); Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII; Assocazione Culturale Acuarinto (Agrigento); Associazione DIM (Pisa); Associazione Giraffa ONLUS; Associazione Gruppo Abele (Torino); Associazione La Strada-Der Weg (Bolzano); Associazione LULE (Milano); Associazione On the Road (San Benedetto del Tronto, AP); Associazione Penelope (Messina); Associazione PIAM ONLUS; Associazione Progetto Arcobaleno (Firenze); Associazione Tampep (Torino); Centro Caritas dell’Arcidiocesi di Udine; Città di Torino ; Comune di Piacenza; Comune di Genova; Congregazione Figlie della Carità di San Vincenzo dè Paoli (Cagliari); Comunità Oasi 2 San francesco (Trani); Cooperativa Lotta contro l’emarginazione sociale (Milano); Cooperativa sociale Mondo Solidale; Cooperativa sociale Persone in Movimento(Ravenna); Cooperativa Proxima (Ragusa); Diocesi di Pistoia; Fondazione Città Solidale; Provicnia di Foggia; Provincia di Genova; Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia; Regione Emilia Romagna; Regione Piemonte; Regione Puglia; Regione Toscana; Regione Umbria; Segnavia Padri Somaschi.


Share on FacebookEmail this to someonePrint this page
home | Progetti | Archivio progetti | Numero Verde Antitratta