Dialoghi di cittadinanza 4

Dialoghi di cittadinanza 4

Interventi di mediazione linguistica culturale nel sistema socio-sanitario

Aree di intervento

Mediazione culturale

Periodo di attuazione

2006 – in corso

Ente finanziatore

Asl Napoli 2 Nord.

Obiettivi e attività

Obiettivo generale è rafforzare e garantire la fruibilità del fondamentale diritto alla salute per le persone immigrate extracomunitarie e comunitarie, con particolare riguardo agli Stranieri Temporaneamente Presenti (Stp/Eni) e agli immigrati senza fissa dimora.

L’attività principale è la mediazione linguistico-culturale, azione attraverso la quale abbattere le difficoltà e diffidenze delle persone immigrate a rivolgersi consapevolmente ai servizi sanitari. La mediazione è strumento utile anche agli operatori sanitari, che beneficiano di un affiancamento in grado di fornire un supporto nel superamento delle differenze culturali e gli ostacoli comunicativi, per migliorare l’efficacia del servizio sanitario.

Destinatari

Immigrati extracomunitari e comunitari, inclusa la popolazione rom, ed in modo specifico ai cosiddetti Stranieri Temporaneamente Presenti (Stp) sul territorio della ASL Napoli 2 Nord e ai senza fissa dimora.

Partner e Rete

Associazione di Volontariato Priscilla, Associazione di promozione sociale Caracoles, Associazione Pianoterra, Ambiti territoriali N1, N3 e N5, Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma, Inmp San Gallicano, A.O.R.N. Cotugno di Napoli, Dipartimento di Scienze Ostetrico Ginecologiche, Urologiche e Medicina della Riproduzione dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, cattedra di Demografia della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Casa Circondariale femminile di Pozzuoli.


Share on FacebookEmail this to someonePrint this page
home | Progetti | Archivio progetti | Dialoghi di cittadinanza 4